In Campania, l'incidenza della povertà relativa è superiore alla media nazionale: nel 2010 il 23,2% delle famiglie campane si collocava sotto la linea di povertà relativa. Rispetto al 2009 la povertà è diminuita di 1.9 punti percentuali (coinvolgeva il 25,1% delle famiglie residenti).

Nel quadro complessivo la Campania è tra le regioni più povere d'Italia (la quarta) preceduta dalla Basilicata, dalla Sicilia e dalla Calabria. Sono i dati che emergono dal rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia presentato oggi dalla Caritas.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information