NAPOLI - Dopo venti anni di silenzio le acque di Bagnoli, nel golfo partenopeo, torneranno protagoniste ospitando le tappe delle preregate America's Cup World Series. Gli eventi sono stati fissati ad aprile 2012 e maggio 2013, in cui il mare si trasformera' in un campo di gara. Ci sara' un villaggio regate, nel quartiere di Napoli Ovest che e' interessato da un importante piano di rilancio.

Il progetto ha visto l'accordo degli enti istituzionali, Comune, Regione, Provincia, Camera di commercio e Unione industriali, le cui guide si sono confrontate nel corso di una tavola rotonda Castel dell'Ovo, dove hanno presentato alla stampa il programma della regata insieme agli organizzatori americani guidati da Richard Worth. "Siamo tutti molto contenti - ha esordito il sindaco Luigi de Magistris - questa e' una occasione di rilancio per l'occupazione, lo sviluppo e il turismo. Napoli e' orgogliosa di questo evento che e' uno dei tanti eventi di questa meravigliosa citta'. E poi la regata sara' qui prima dell'ultima tappa di San Francisco". Ma il sindaco ha posto l'accento soprattutto sul rilancio di Bagnoli: "L'America's Cup e' un mezzo per riscattare Bagnoli, ex area industriale, e' il nostro fiore all'occhiello quello di poter rilanciare quell'area con l'edilizia popolare, le spiagge ed e' una grande occasione per far capire al governo che deve investire su Napoli, non la deve abbandonare". Dopo venti anni di silenzio le acque di Bagnoli, nel golfo partenopeo, torneranno protagoniste ospitando le tappe delle preregate America's Cup World Series. Gli eventi sono stati fissati ad aprile 2012 e maggio 2013, in cui il mare si trasformera' in un campo di gara. Ci sara' un villaggio regate, nel quartiere di Napoli Ovest che e' interessato da un importante piano di rilancio. Il progetto ha visto l'accordo degli enti istituzionali, Comune, Regione, Provincia, Camera di commercio e Unione industriali, le cui guide si sono confrontate nel corso di una tavola rotonda Castel dell'Ovo, dove hanno presentato alla stampa il programma della regata insieme agli organizzatori americani guidati da Richard Worth. "Siamo tutti molto contenti - ha esordito il sindaco Luigi de Magistris - questa e' una occasione di rilancio per l'occupazione, lo sviluppo e il turismo. Napoli e' orgogliosa di questo evento che e' uno dei tanti eventi di questa meravigliosa citta'. E poi la regata sara' qui prima dell'ultima tappa di San Francisco". Ma il sindaco ha posto l'accento soprattutto sul rilancio di Bagnoli: "L'America's Cup e' un mezzo per riscattare Bagnoli, ex area industriale, e' il nostro fiore all'occhiello quello di poter rilanciare quell'area con l'edilizia popolare, le spiagge ed e' una grande occasione per far capire al governo che deve investire su Napoli, non la deve abbandonare".

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

leisure_300x250.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information