NAPOLI - Imparare a mangiare correttamente, riconsocere quali sono i cibi che fanno bene, quali quelli da evitare. Anche Napoli festeggia la Giornata mondiale dell'Alimentazione, organizzata in città da Legambiente, Coldiretti, Slow Food e l'Associazione di pizzaioli napoletani.

"Un'ottima iniziativa che serve per informare su una corretta alimentazione - ha commentato il sindaco di Napoli, Luigi de Magisitris - Ed è importante che lo si faccia anche qui dove abbiamo la dieta mediterranea". De Magistris ha sottolineato che una buona alimentazione, "fin da bambini ha anche alla lunga i suoi benefici perché significa prevenire diverse malattie e risparmiare sui costi della sanità". Il vicesindaco, Tommaso Sodano, ritiene "utile" le campagne informative organizzate in occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione, "a partire dai bambini perché così imparano cosa significhi mangiare bene". Nella villa comunale, è stato allestito un forno per dare la possibilità ai bambini che erano presenti di preparare una pizza e di vederla pronta. In occasione della festa, la Coldiretti ha illustrato il progetto della tracciabilità ed etichettatura degli alimenti, così come previsto dalla legge. L'obiettivo dell'etichettatura é informare il consumatore sul luogo di origine o provenienza e, in linea con quanto previsto dalle normative dell'Unione Europea, dell'eventuale utilizzo di ingredienti nei quali vi sai presenza di organismi geneticamente modificati. (ANSA).





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information