NAPOLI - Il Comune di Napoli va in aiuto alle imprese vittime del racket e che denunciano le estorsioni. Oggi l'assessore alla Sicurezza, Giuseppe Narducci, infatti, ha presentato una delibera che prevede l'istituzione di un elenco di operatori economici "a cui attingere per gli affidamenti negli ambienti di attività negoziali".

Insomma, nel rispetto delle procedure previste anche di tutela della concorrenza, le ditte vittime della camorra potranno essere chiamate anche ad eseguire diversi tipi di lavoro (con importi fino ad un milione di euro) o garantire la fornitura di servizi. Ma per essere iscritti nell'elenco, oltre alla presentazione di una domanda corredata da una serie di documenti, sarà necessario che la denuncia dell'imprenditore vittima sia stata già oggetto di verifica da parte della magistratura e che dopo le indagini si sia giunti ad un provvedimento come la condanna o il rinvio a giudizio dei presunti estorsori. L'elenco delle ditte beneficiarie sarà approntato entro il prossimo 30 gennaio, mentre una prima verifica verrà eseguita a fine giugno del 2012. L'elenco verrà successivamente aggiornato due volte l'anno.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information