NAPOLI - "Sono 50 i posti di lavoro a rischio per effetto della decisione del Commissario straordinario dell'Asl Napoli 1 Centro di revocare l'appalto alla multinazionale Siram-Graded, societa' che si occupa del funzionamento e della manutenzione degliimpianti termici presso i presidi ospedalieri dell'Azienda sanitaria locale". E' quanto si legge in una nota della Cgil Campania, che annuncia una conferenza stampa dei lavoratori, oggi alle 12, nel nel piazzale antistante l'ingresso dell'Ospedale Loreto Mare di Napoli, "per spiegare all'utenza gli effetti del piano del Commissario e le ripercussioni sui malati e sul funzionamento degli ospedali".

"I lavoratori - si legge in una nota unitaria di Fiom, Fim e Uilm Napoli - spiegheranno tecnicamente il loro lavoro, ne illustreranno gli aspetti complessi e delicati, affinche' l'opinione pubblica sia adeguatamente informata sulla vertenza che non e' solo a salvaguardia dei livelli occupazionali, ma investe la qualita' del servizio pubblico in un segmento essenziale, quale la sanita'". Alla conferenza stampa interverranno le segreterie territoriali di Fim, Fiom e Uilm e delle organizzazioni sindacali del pubblico impiego.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information