Lombardia protagonista nell'edizione 2016 della Lotteria Italia: primo premio da 5 milioni a Ranica, in provincia di Bergamo, altri due biglietti, il terzo e il quinto, rispettivamente da 1,5 milioni e 500 mila euro venduti a Milano, per un bottino complessivo da 7 milioni sui 16,8 complessivamente messi in palio per l'estrazione finale. La Capitale resta, invece, a secco di premi di prima categoria. L'annuncio dei tagliandi vincenti è stato dato nel corso della trasmissione Rai 'Affari Tuoi'. La Lotteria Italia ha premiato anche il Sud: il secondo premio da 2.500.000 euro è stato infatti venduto a Tarsia, in provincia di Cosenza. E questa "vittoria" è solo l'ultimo capitolo di un serie fortunatissima per la Calabria, iniziata a fine ottobre con il 6 centrato al Superenalotto. Poco più di due mesi fa, infatti, il colpo grosso è stato realizzato a Vibo Valentia con la vincita del super jackpot da 163 milioni di euro; è della Vigilia di Natale, invece, il bottino da 624 mila euro centrato con una cinquina al Lotto da un giocatore di Reggio Calabria. L'Epifania è stata particolarmente fortunata per la provincia di Cosenza, visto che - oltre al premio della Lotteria Italia - nel capoluogo è stato centrato anche un 5+1 nell'estrazione dell'Eurojackpot, con una vincita di 596 mila euro. Il quarto premio da un milione di euro è stato invece venduto a Livorno. I biglietti vincenti di questa edizione della Lotteria Italia sono stati complessivamente 205, 50 i premi da 50.000 euro e 150 quelli da 25.000. Quest'anno, oltre al Lazio (1,6 milioni di tagliandi), l'unica altra regione sopra il milione di biglietti venduti è stata la Lombardia: circa 1,5 milioni (il 16,7% del totale nazionale) lo 0,1% in più rispetto a un anno fa. Campania terza ed Emilia Romagna quarta rispettivamente con 846 mila (+3,6%) e 844 mila biglietti (+0,7%). In tutto sono stati 8.805.040 i tagliandi venduti in Italia. Se la Fortuna ha girato al largo da Roma per i premi di prima categoria (evento accaduto solo un'altra volta, nel 2013, nelle ultime dieci edizioni), la Capitale comunque si riscatta grazie a ben dieci premi di seconda categoria, ognuno da 50 mila euro. I fortunati possessori dei biglietti vincenti hanno 180 giorni - a partire dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del bollettino del'estrazione - per reclamare la vincita. Cosa che non sempre avviene: dal 2002 a oggi ammonta a oltre 26 milioni di euro l'importo dei premi non riscossi e rimasti quindi all'erario, secondo quanto stabilisce la legge.

E' stato venduto a Ranica (Bg) il biglietto del primo premio da 5 milioni di euro della Lotteria Italia. La serie e il numero del tagliando sono: Q 425840. ( Il secondo premio della Lotteria Italia da 2.500.000 euro va al tagliando T 116627 venduto a Tarsia (Cosenza). Il terzo premio da 1,5 milioni di euro è stato vinto dal biglietto R 053568 venduto a Milano. Il quarto premio da un milione di euro va al tagliando C 045521 venduto a Livorno e il quinto e ultimo premio di prima categoria da 500.000 euro va al tagliando N 337298 venduto a Milano.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information