Pin It

CASTEL MORRONE - Si avvicina il mese di novembre, periodo dell'anno in cui la tradizione ed una sana consuetudine spinge alla riflessione sul carattere effimero della vita umana, ma anche al ricordo dei cari defunti. A Castel Morrone, come in tutta Italia, è consuetudine recarsi al cimitero, in visita alle tombe di persone care, specialmente nella data del 2 novembre, giorno in cui la Chiesa Cattolica celebra la commemorazione dei defunti.

In vista di questo emblematico giorno giunge dalla casa comunale di Piazza Bronzetti la riflessione del Sindaco Pietro Riello che afferma “La ricorrenza del 2 novembre suscita ogni anno in ciascuno di noi il commosso ricordo e il rinnovato affetto verso i propri cari che non ci sono più. La preghiera ed il raccoglimento osservati davanti alle tombe testimoniano l’intimo legame che ancora ci lega a loro e l’attualità del patrimonio dei valori più profondi dell’esistenza umana che da essi abbiamo ereditato. Questa giornata diventa, allora, anche l’occasione per fermarsi a riflettere sul senso più profondo della vita, recuperando i sentimenti di  solidarietà, di pace e di amore verso il prossimo. In questo giorno, l’Amministrazione Comunale rende omaggio a tutti i defunti ed, in particolar modo, a quelli che non hanno il suffragio di un fiore e di un ricordo.”

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information