"Anche quest’anno in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne l’associazione #nonseisola è impegnata in prima linea per promuovere iniziative di informazione e sensibilizzazione. Numerosi gli appuntamenti nelle scuole, in cui le operatrici del centro incontreranno gli alunni per parlare di violenza di genere, ma soprattutto per parlare di educazione ai sentimenti e al genere. Così commenta la Presidente dell’associazione Teresa d’Aniello: 'Siamo fermamente convinti che il problema della violenza sia un problema di carattere culturale. Nell’analizzare i diversi casi che abbiamo seguito nel corso di questi ultimi anni, ci siamo rese subito conto che la matrice che spinge un uomo a fare violenza su una donna è di tipo culturale. Per questo motivo ritengo sia utile partire dalle scuole, informare i giovani sul problema, ma soprattutto educarli alle differenze di genere. In una società come quella attuale articolata e complessa, pluralista, multietnica e sempre più diversificata al suo interno, appare inevitabile pensare ai valori della convivenza in una dimensione molto più vasta rispetto al passato, in una visione di impegno concreto contro le discriminazioni di genere.' Le operatrici dell’associazione #nonseisola durante la settimana saranno presenti in diverse scuole: il 23 Novembre incontreranno gli studenti dell’I.C. “G. Parente” di Aversa e gli alunni della scuola “La maiuscola” di Sant’Antimo; il 24 Novembre si confronteranno con gli studenti del seminario Vescovile di Aversa e il 29 Novembre saranno presenti alla Scuola secondaria di I grado “San Giovanni Bosco” di Trentola, dove incontreranno anche gli studenti dell’I.C. “R. Calderisi” di Villa di Briano e gli alunni del Liceo Scientifico di Trentola Ducenta. Per la giornata internazionale, sabato 25 Novembre, l’associazione #nonseisola con il Comune di Aversa inaugurerà “Il Muro delle Bambole”, un’installazione artistica permanente realizzata sul modello del “Wall of dolls”, ideato da Jo Squillo a Milano. L’appuntamento è al Comune di Aversa in piazza Municipio alle 10.30, anche in quell’occasione gli studenti saranno protagonisti, moltissime le scuole del territorio che hanno aderito all’iniziativa, così come fondamentale è stato il contributo delle associazioni Unicef, Aversadonna, TuDonna, Fidapa, Il dono e Convegni di cultura M.C. di Savoia, da sempre unite e sensibili alla tematica. Così conclude la Presidente: 'Un ringraziamento speciale va all’assessore alle politiche sociali e pari opportunità del Comune di Aversa. L’avv. Dino Carratù, che qualche anno fa ha già incisivamente collaborato con l’allora ministro per le pari opportunità Mara Carfagna, prima come capo segreteria durante le elezioni regionali e poi come addetto stampa presso il ministero, si è dimostrato subito sensibile alla tematica in oggetto ed entusiasta dell’iniziativa. La realizzazione dell’installazione sarà possibile grazie soprattutto al suo contributo.'"





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information