Presieduta dal Vescovo Giovanni D’Alise con una solenne celebrazione eucaristica si è chiusa la XXI edizione della Settimana Biblica Nazionale dedicata al “Libro dell’Esodo” che si è svolta presso il Golden Tulip Plaza in Viale Lamberti a Caserta. Relatori gli illustri biblisti don Giuseppe De Virgilio, docente di Esegesi del Nuovo Testamento presso la Pontificia Università della Santa Croce a Roma e don Federico Giuntoli, professore di esegesi dell’Antico Testamento presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma che ha analizzato uno dei più complessi testi dell’Antico Testamento, complesso perché si tratta di analizzare versetti più antichi e versetti più recenti, altra grande difficoltà – ha evidenziato Giuntoli – perché vi sono molte teologie e molti fili narrativi, don Federico è rimasto fortemente colpito dell’organizzazione e della partecipazione senz’altro non scontata, la gente che ha partecipato alla settimana biblica e gente letteralmente “affamata” dal testo biblico. Il Vescovo D’Alise all’inizio della celebrazione ha detto che abbiamo cantato l’ingresso con il “tremolio della voce” sigillando nel cuore di Dio tutti i nostri propositi fatti in questa settimana biblica, poi ha evidenziato che ci chiamiamo sorelle e fratelli perché è l’ascolto della Parola che ci fa veramente fratelli. Nell’Omelia il vescovo D’Alise ha più volte ribadito come dobbiamo abbattere “il faraone” che è dentro di noi. Successivamente ha citato Benedetto XVI rifacendosi ad una sua omelia pasquale sulla natura del battesimo ed ha inoltre ricordato come Papa Francesco si è fatto carico di traghettare la Chiesa usando la misericordia, facendo di fatto riavvicinare ad Essa tanti fratelli che si erano allontanati. Infine Mons. D’Alise ha ringraziato Don Valentino ed il suo staff ed in modo particolare i biblisti Giuntoli e De Virgilio evidenziando come la loro missione non finisca qui, ma che continua facendoci capire e trasmettere la fondamentale importanza del linguaggio biblico. Diverse le novità che hanno caratterizzato questa ventunesima edizione – evidenzia l’ing. Domenico Cicalese che da sempre cura l’organizzazione della segreteria – i laboratori pomeridiani curati da “Sovvenire”, dall’Opera Italiana Pellegrinaggi e rappresentanti del Ministero del Turismo di Israele e della Giordania, dagli insegnanti di religione della Diocesi di Caserta guidati da don Silvio Verdoliva e dai soci Aggregati dell’ABI ed inoltre altra particolare caratteristica sono state le celebrazioni comunitarie che hanno visto impegnate le Parrocchie di San Bartolomeo Apostolo e Nostra Signora di Lourdes di Caserta, Santa Margherita di Maddaloni e S. Maria degli Angeli di San Nicola La Strada. Ora lo sguardo è già rivolto al prossimo anno, infatti don Valentino Picazio direttore del Centro Apostolato Biblico annuncia che la XXII edizione avrà come tematica “Lettere Cattoliche - I e II Lettera di Pietro e Giacomo” ed è programmata dal 2 al 6 luglio 2018 con relatori Sac. Prof. Santi Grasso e Sac. Prof. Giuseppe De Virgilio per un evento entrato di diritto nelle eccellenze del settore.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

leisure_300x250.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information