E tutto pronto al liceo Quercia per “la Notte bianca” dei licei classici, evento culturale patrocinato dal Comune di Marcianise e dalla sezione casertana dellAssociazione Italiana di Cultura Classica. “Il labirinto. Nei meandri della Campania antica. Perdersi per ritrovarsi, questo il tema scelto dai docenti e dagli studenti del liceo marcianisano, che sarà presentato venerdì 13 gennaio, dalle 18,00 alle 22,00. Coordinati dal Dirigente Scolastico Diamante Marotta, convinto sostenitore dellalto valore formativo del liceo classico, nella sua completa dimensione umanistica e scientifica, proporranno performances musicali, coreutiche, teatrali, frutto di approfondite ricerche sulla Campania Felix. La serata sarà introdotta nellauditorium da esibizioni coreutiche e musicali, con canzoni cantate in lingua latina. Successivamente, tutti in palestra, per una rievocazione della battaglia di Canne. A questo punto inizierà un percorso sulla Campania antica e a far da guida ci saranno gli studenti del liceo classico. In unaula sarà allestito uno studio televisivo, da cui sarà trasmesso un Tg, che manderà in onda servizi sulle “Matres Matutae”, sui santuari di Diana Tifatina e del fondo Patturelli, su Spartaco, su Capua antica, sul mito di Trittolemo. Saranno rappresentati, inoltre, in lingua latina, i miti di Teseo e il Minotauro e di Icaro e Dedalo. Spazio anche alla gastronomia antica ed ai laboratori scientifici sui profumi e sulle eruzioni vulcaniche. Sul versante linguistico verrà presentato il laboratorio “Il labirinto della parola”. La chiusura del percorso sarà sancita dalla visita al planetario, per osservare gli astri, tutti dai nomi derivati dal greco antico. Durante la manifestazione si rivedranno gli studenti del Quercia della maturità del 1986, che ricorderanno le loro compagne prematuramente scomparse, Graziella DAntuono, Lucia Marino e Maria Rossano, consegnando targhe commemorative alle rispettive famiglie. Il clou della serata sarà latteso concerto del musicista casertano Franco Mantovanelli e della sua orchestra con Napulè è na canzone, un viaggio attraverso le canzoni napoletane di ieri e di oggi. Una citazione meritano i docenti che hanno curato lallestimento delle attività: Giulio Coppola, coordinatore, Francesco Caso, Giulia Rocco, Maria Luce Porceddu, Angela Madonna, Caterina Perrella, Anna Zullo, Vincenzo Serafino, Concetta Grasso, Mariateresa Verona, Maria Pia Tartaglione, Angela Grillo.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

leisure_300x250.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information