Ciro Giustiniani, comico di “Made in sud”, e un coro gospel allieteranno la serata del 3 gennaio al Palazzetto dello Sport, organizzata dalla giovane Onlus di Aversa “Ama il prossimo tuo come te stesso”. Fondata dal commercialista Mario Del Prete, con il sostegno del professore Felicetto Ferrara, responsabile del Reparto di Ematologia del Cardarelli, l’associazione aiuta famiglie e ammalati di neoplasie attraverso la raccolta fondi e le attività dei volontari: il loro aiuto consiste in assistenza sia psicologica sia pratica presso il reparto di ematologia dell’ospedale Cardarelli. A tale reparto sono stati già destinati i fondi finora raccolti la cui cifra ammonta a 15 mila euro devoluti per la diagnostica differenziale delle “anemie emolitiche microangiopatiche”, per favorire l’aggiornamento del personale medico e paramedico, garantire borse di studio per giovani ricercatori e supportare gli ammalati e le loro famiglie; euro 3mila devoluti per la sala operativa dell’estrazione del midollo emopoietico o bom. Stessi obiettivi avrà la serata organizzata per gennaio che vedrà intervenire ospiti e volontari per rendere piacevole e proficua la serata; il costo del biglietto, di dieci euro, sarà pertanto devoluto in beneficenza. L’inizio, previsto per le ore 20.30, vedrà anzitutto l’accoglienza da parte dei volontari cui seguirà la presentazione dell’associazione, l’intervento di un cabarettista, lo spettacolo del comico di “Made in Sud” ed infine il coro gospel che delizierà i presenti con canzoni natalizie. I biglietti si possono acquistare attraverso la pagina Facebook dell’associazione o al numero 081/5016358. Gli scopi principali dell’associazione “Ama il prossimo tuo come te stesso” sono: favorire la ricerca e lo studio nel campo dei tumori; sollecitare gli organi competenti a prestare più attenzione a questi gravi problemi; sostenere la cura, l’assistenza sociale, psicologica dei bambini e degli adulti, nonché delle loro famiglie; svolgere opera di informazione sulla finalità dell’associazione sensibilizzando l’opinione pubblica; istruire e formare i volontari che partecipano attivamente alla vita del reparto ospedaliero; promuovere la cultura della donazione del sangue, del midollo osseo e delle cellule staminali del cordone ombelicale. L’iniziativa si finanzierà grazie ai contributi volontari delle persone e degli enti, ciò per acquistare apparecchiature e attrezzature; per permettere l’aggiornamento del personale medico e paramedico; per garantire borse di studio per giovani ricercatori nel campo della ricerca; per ogni tipo di supporto ai pazienti e alle loro famiglie.


 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

leisure_300x250.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information