Padre Pio ha lasciato la sua Pietrelcina alle 8.25 di stamattina. Il corteo con l'urna del santo si è quindi diretto verso Benevento. I concittadini del frate hanno salutato le spoglie di "Piuccio" con la speranza di poterlo nuovamente abbracciare nella sua terra natale. Un elicottero ed un imponente servizio di sicurezza ha sorvegliato la vettura con il corpo del santo che lo ha scortato fino al duomo del capoluogo sannita. Ad attenderlo una grande folla di fedeli assiepata intorno alla cattedrale di Benevento. Una mobilitazione straordinaria per l'ultimo saluto a San Pio, iniziata intorno alle 6.30 del mattino, con lunghe file di preghiera e di speranza per cercare di accedere al Duomo. Un fiume umano ha circondato le transenne disposte all'esterno, mentre il maxischermo installato a pochi passi dalla cattedrale trasmetteva le immagini della santa messa officiata dall'arcivescovo Andrea Mugione. Il suono delle campane e il rumore dell'elicottero hanno preannunciato il tanto atteso arrivo del Santo. É rimasto quattro giorni nella sua città natale: quattro giorni di fede, preghiere, commozione, con oltre centomila fedeli che hanno sfidato la pioggia e ore di fila per salutare San Pio a Pietrelcina. Ad omaggiare le spoglie del Santo nella chiesa dove è stato battezzato, anche vescovi e cardinali. Ieri a Pietrelcina la cerimonia religiosa è stata officiata da Crescenzio Sepe nella chiesa conventuale della Sacra Famiglia dove le spoglie sono state esposte in questi giorni. Stamattina l'ultimo appuntamento nel Duomo di Benevento, gremito di persone. Pio aveva lasciato Pietrelcina alle 8.25, giungendo nel Duomo di Benevento qualche ora dopo. Ad attendere il Santo, un folla di fedeli, radunata dalle prime luci dell'alba. Qualche attimo ed è iniziata la solenne cerimonia religiosa officiata dall'arcivescovo di Benevento, Andrea Mugione. Momenti commozione alle parole del'alto prelato che ha sintetizzato la vita di Francesco Forgione, da fraticello a santo. Al termine un lungo applauso ha salutato la partenza di San Pio per San Giovanni Rotondo, passando prima per la chiesa di Sant'Anna a Foggia. A San Giovanni Rotondo San Pio dovrebbe giungere nel primo pomeriggio. In questi giorni al Santo ha reso omaggio il presidente della giunta regionale, Enzo De Luca, firmando anche un protocollo per la riattivazione della linea ferroviaria Pietrelcina-Benevento, da anni ferma. Da De Luca sono giunte anche parole di fiducia per l' arrivo a Pietrelcina di una reliquia del Santo, forse il cuore. Quattro giorni di fede ma anche di speranze per una terra, il Sannio, ancora alle prese con le ferite provocato dalle alluvioni dello scorso ottobre. Quattro di commozione conclusi ieri mattina, alle 10.45, lasciando il Duomo di Benevento tra mille applausi e l'abbraccio commosso della sua gente.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information