Grandi novità in arrivo per gli amanti dell’enologia di qualità e di classe. Ancora una volta a porsi come punto di riferimento in questo particolare settore è la cantina DRYAS di Stefano Loffredo. Nata nel 2011 e sviluppatasi nel cuore della splendida campagna dell’Irpinia, l’azienda vinicola DRYAS si è caratterizzata sin dall’inizio per la valorizzazione di uno dei vitigni più antichi e rappresentativi della campagna avellinese: il Fiano. I suoi vigneti si estendono sulle verdeggianti colline della località Toppole, una frazione del comune di Montefredane in provincia di Avellino. Le caratteristiche di questo prezioso territorio argilloso e calcareo favoriscono la produzione di ottimi vini bianchi, in particolare del Fiano di Avellino, che l’azienda utilizza come base per la esclusiva produzione di due tipologie di spumanti (metodo classico e metodo charmat) e di un IGT Campania fiano: Griseo. E proprio quest’ultimo vino si presenta come un fiano in purezza, brillante nel colore, è riconoscibile all'olfatto per le spiccate note fruttate e sentori di erbe aromatiche; si presenta fresco e sapido al gusto. Una produzione di 6000 bottiglie è già presente sul mercato dal 2015. Ed è lo stesso Stefano insieme alla sua compagna Rossella ad illustrare la propria idea di azienda che “è quella di una realtà che leghi innovazione, tradizione ed ambiente: Innovazione nella scelta delle più moderne tecniche enologiche di vinificazione, tradizione nella scelta di affidare alle sole cure umane il processo produttivo dello spumante e di legare i nomi dei prodotti agli elementi del territorio, ambiente nella scelta di materiali e tecniche di costruzione che hanno permesso la nascita di una cantina eco-sostenibile. La conoscenza dei suoi prodotti è affidata al sito internet da consultare per una dettagliata descrizione dei vini e degli spumanti e ad una nascente rete commerciale, in continuo sviluppo, fatta di persone appassionate. Venendo all’offerta in rampa di lancio c’è da rimarcare come lo spumante metodo classico, una produzione di duemila bottiglie uscirà sul mercato a fine anno 2016 dopo due anni di maturazione, mentre lo spumante prodotto con il metodo charmat, in tremila 3000 bottiglie, sarà disponibile già a partire dai prossimi giorni.

Francesco Paolo Legnante

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

leisure_300x250.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information