Errore
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT MAX(time) FROM jos_vvcounter_logs
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=INSERT INTO jos_vvcounter_logs (time, visits, guests, members, bots) VALUES ( 1594465846, 1296, 1189, 1, 106 )

La giornalista Ilaria D'Amico è indagata a Roma per violazione della legge tributaria. L'attuale compagna del portiere della Juventus Gigi Buffon, secondo i pm della capitale, avrebbe evaso l'Irpef tra il 2009 e il 2011 per circa 400 mila euro. Il procedimento, avviato a Milano nell'ottobre scorso, è giunto a Roma per competenza.

Le indagini sono partite nel giugno del 2013 da parte degli uomini della polizia tributaria della Guardia di Finanza di Milano. Il legale, è stata truffata dal commercialista - 'E' un'errata contabilizzazione di costi ienerenti la propria attivita' professionale, che ha portato Ilaria D'Amico a una denuncia per truffa nei confronti dell'ex commercialista di famiglia''. Carlo Longari, legale della giornalista di Sky, in una nota all'ANSA, ricostruisce così la vicenda per la quale la conduttrice e' indagata. ''In riferimento alla notizia inerente il coinvolgimento della signora Ilaria d'Amico in una indagine avviata a Milano ed oggi pendente presso la Procura della Repubblica di Roma per violazione di norme di carattere tributario - sottolinea la nota dell'avvocato Carlo Longari - preciso che si tratta di fatti generati dall'errata contabilizzazione di costi inerenti la propria attività professionale''. ''Questi stessi fatti - prosegue il legale della conduttrice Sky - sono noti alla signora d'Amico fin dal 2013, ed hanno determinato, nel momento della loro emersione, la presentazione, il 28 dicembre 2013, di una denuncia querela per truffa nei confronti dell'ex commercialista di famiglia. E' quindi da escludersi - la conclusione - qualsiasi volontà di frodare il fisco da parte della signora d'Amico, che al contrario sta collaborando con la Guardia di Finanza al fine di arrivare ad un rapido accertamento della vicenda e per veder tutelate le proprie ragioni''.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information